Scopri Rimini

Arco d’Augusto – Venne costruito nel 27 a.C. per decreto del Senato romano allo scopo di onorare Ottaviano Augusto per aver restaurato la via Flaminia e le più importanti strade d’Italia. Il monumento si presenta oggi isolato, come grande arco trionfale: in origine univa alla funzione celebrativa quella di monumentale porta urbica, perché era inserito nelle mura della città ed affiancato da due torri lapidee. La merlatura medievale che lo incorona risale al X-XI secolo.

Ponte di Tiberio – Al termine del corso d’Augusto si fuoriesce dalla città romana attraverso un grande ponte in pietra d’Istria, detto di Tiberio, ma in realtà iniziato sotto l’imperatore Augusto e terminato da Tiberio (tra il 14 e il 21 d.C.) come risulta dall’iscrizione scolpita sulle due fronti interne del parapetto. Mentre l’Arco d’Augusto conclude trionfalmente la via Flaminia, questo ponte segna l’inizio della via Emilia.

Tempio Malatestiano – Il tempio, fino al 1447, era una modesta chiesa francescana. Venne scelta dai Malatesta come luogo per la loro sepoltura: da qui la decisione di Sigismondo Pandolfo di farvi costruire una grande cappella e poi di trasformare radicalmente tutta la chiesa. All’interno fu riformata dal veronese Matteo de’ Pasi mentre all’architettura dell’esterno mise mano Leon Battista Alberti, che ideò un rivestimento marmoreo di nuovissima concezione.

Domus del Chirurgo (piazza Ferrari) – una casa di abitazione romana della seconda metà del II secolo, scoperta nel 1989 a Rimini, in piazza Ferrari, e aperta al pubblico nel dicembre 2007. Il nome con cui è nota, “casa del chirurgo”, si deve all’importante corredo chirurgico rinvenutovi: da una mensola originariamente posta sulla parete era caduta una scatola di bronzo, da cui si era rovesciato un gruppo di strumenti in ferro e bronzo utilizzati dal medico per i suoi interventi, pinze, bisturi, scalpelli, sonde e altri attrezzi, nonché bilance e misurini di bronzo; e ancora vasetti in terracotta, e un gruppo di vetri ormai irriconoscibili, pertinenti a fiale e ad altri contenitori di uso farmaceutico. Le stanze si affacciavano tutte su un lungo corridoio che serviva da disimpegno e raccordo tra i diversi vani, e che a sua volta dava su un cortile.

Scopri l’Entroterra Rimini

san marinoRepubblica di San Marino
La Repubblica di San Marino, è un vero e proprio Stato dentro i confini italiani, la tradizione fa risalire la fondazione della città al 301 d.C. ad opera del Santo omonimo. San Marino è una meta turistica frequentatissima. La passeggiata tra le viuzze piene di negozi, i panorami mozzafiato… Leggi tutto »

san leoSan Leo
In un lembo di terra conteso fra Romagna, Marche e San Marino, si erge uno dei più caratteristici e imponenti borghi del Montefeltro: San Leo. Questo sorprendente borgo è famoso per le peculiarità geomorfologiche del luogo su cui sorge, simile ad un’isola rocciosa. San Leo, inoltre, ospita nel centro storico meravigliosi esempi di architettura civile, militare e religiosa, distribuiti nello spazio del borgo con armonia ed equilibrio… Leggi tutto »

SantarcangeloSantarcangelo di Romagna
Santarcangelo è un paese speciale. Sarà forse per la sua doppia anima popolare e nobile. Sarà per le sue tradizioni ancora vive, i monumenti, le misteriose grotte, l’artigianato e le tentazioni di un’ottima cucina. Il nucleo antico è racchiuso dalla cinta muraria quattrocentesca, e stradine pittoresche s’inerpicano sul colle e si aprono in silenziose piazzette, i luoghi, le cose, le curiosità… Leggi tutto »

TorrianaTorriana
Torriana è a 7 chilometri da Santarcangelo di Romagna. Di origini villanoviane, dopo il 1000 passò sotto il dominio dei Malatesti da Verucchio. La leggenda narra che nelle segrete del castello di Torriana (oggi restaurato) venne ucciso Gianciotto Malatesta… Leggi tutto »

verucchioVerucchio
Posto in posizione strategica fra il mare e la collina a 18 km da Rimini, Verucchio sorge nella vallata del Marecchia che domina da posizione rialzata. Il territorio comunale comprende anche un’exclave: la frazione di Pieve Corena, separata dal resto del comune dallo stato di San Marino… Leggi tutto »

gradaraGradara e il suo Castello
Situata a 142 metri sul livello del mare, con la Repubblica di San Marino, Rimini e il monte Carpegna sullo sfondo, Gradara rappresenta una straordinaria combinazione urbana e architettonica. La leggenda vuole che il castello abbia fatto da scenario alla famosa e tragica storia di Paolo e Francesca scoperti l’uno nelle braccia dell’altra e uccisi dal marito di Francesca Gianciotto… Leggi tutto »

onfernoLe Grotte di Onferno
A circa 30 km da Rimini, nella Valconca, vicino al borgo di Gemmano si trova la Riserva Naturale di Onferno, con le grotte Carsiche. Questo è il luogo ideale per sentirsi pervadere dalla forza rivitalizzante della natura. Inoltrarsi nei sentieri della Riserva induce al rilassamento, alla riflessione, al ritrovare se stessi… Leggi tutto »

gemmanoGemmano
Gemmano è un piccolo borgo sulle colline alle spalle della Riviera, vicino ad Onferno, dove si possono visitare le suggestive grotte carsiche. Il piccolo Comune, denominato “Balcone dell’Adriatico” per le vedute panoramiche che si possono ammirare dai suoi rilievi e balconi, è situato all’interno della Valconca… Leggi tutto »

montefioreMontefiore Conca
E’ la capitale medioevale della Vallata del Conca e uno dei paese della Signoria più integri e affascinanti. Qui si respira un’aria particolare. Sarà per la rocca imponente con le sue linee severe che si scorgono sin dal mare, saranno i boschi e le campagne che circondano il centro storico, saranno le sue botteghe di artigiani, i suoi antichi rituali… Leggi tutto »

san bartoloParco del Monte San Bartolo
A circa 28 chilometri da Rimini, il Parco San Bartolo è una delle quattro riserve della regione Marche. È stato istituito nel 1994 ed è situato a ridosso della costa adriatica nella provincia di Pesaro e Urbino, toccando i due comuni di Gabicce Mare e Pesaro. Ciò che rende importante il Parco San Bartolo è la particolarità del suo territorio, dal momento che su tutta la costa adriatica sono molto rare falesie e grotte… Leggi tutto »

san giovanni in marignanoSan Giovanni in Marignano
San Giovanni in Marignano è considerato la porta di ingresso alla Valconca, le spiagge di Cattolica sono a circa 3 chilometri e intorno si alzano le prime colline. La città ha legato il proprio sviluppo all’agricoltura di questa pianura, ad un territorio fertilissimo ancora oggi disegnato da belle campagne ordinatamente lavorate… Leggi tutto »

Saludecio
Saludecio è un ridente borgo sulle rigogliose colline della Valconca, a pochi chilometri dal confine marchigiano. Dista 15 km da Cattolica, 20 da Riccione e 30 dal capoluogo Rimini.
È inserito nel bacino della Valconca assieme ai comuni di Mondaino e Montegridolfo… Leggi tutto »

mondainoMondaino
Su una rigogliosa collina della valle del fiume Conca, a pochi chilometri dal confine con la Regione Marche, troviamo disteso ed immerso nella campagna dell’entroterra riminese, l’abitato di Mondaino. Distante 30 chilometri da Rimini, 15 da Cattolica, Mondaino rappresenta il classico abitato sito fra lo spartiacque di 2 regioni… Leggi tutto »

Montegridolfo
o splendido borgo di Montegridolfo è uno dei centri turistici più rinomati dell’entroterra romagnolo. Il paese è inserito in un paesaggio incantevole, difeso da alte mura a cui si accede dalla porta della torre costruita in epoca medioevale. È bellissimo passeggiare per il dedalo delle antiche stradine di Montegridolfo…. Leggi tutto »

Mappa dell’entroterra di Rimini

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>