Acquario di Cattolica

14-Cattolica-Acquario-logo-vn-12-14L’unicità che contraddistingue l’Acquario di Cattolica inizia dalla sua collocazione all’interno del complesso architettonico sorto negli anni ’30 come colonia marina. Dopo un attento restauro conservativo avvenuto nel 2000 , oggi tutta l’area è considerata un patrimonio di alto valore culturale tutelato dalla Soprintendenza dei Beni Architettonici e Ambientali. Il nome originale, Le Navi, deriva dalla progettazione degli edifici, le cui forme e la cui disposizione richiamano una dinamica flotta navale, sulla spiaggia poste davanti al mare, uno dei pochi esempi al mondo di architettura futurista…

Le aree esterne sono fruibili liberamente come Parco Pubblico, nel quale è possibile usufruire di numerosi servizi: ristorazione, bar, aree giochi, aree relax, pic nic e spiaggia attrezzata. I percorsi principali, Geopolis e Acquapolis, accompagnano il visitatore fra scenari suggestivi, verso una più approfondita conoscenza del mare e del suo rapporto con l’uomo.

L’Acquario di Cattolica

Attraverso collegamenti sotterranei e laboratori sottomarini si procede lungo 70 vasche espositive, che ospitano oltre 3000 esemplari di 400 specie provenienti da tutti i mari del pianeta.
Il visitatore è sempre protagonista: affascinato dai variopinti scenari subacquei o coinvolto dalle animazioni e dagli effetti speciali, come la proiezione di Oceano Invisibile un 3D sulla catena alimentare marina, nella quale la natura stessa supera la fantasia, la sala di monitoraggio che permette di sbirciare “dietro le quinte”, o la sorpresa di trovarsi di fronte agli ultimi rarissimi fossili viventi.

Gli squali costituiscono la principale attrazione del Parco, che ne ospita 50 esemplari di 13 specie diverse: dai piccoli squali mediterranei agli imponenti squali toro sudafricani. Nella grande vasca di oltre 700.000 litri d’acqua marina, dove questi esseri maestosi nuotano in compagnia di altri pesci. Un’altra affascinante scoperta è quella che si prova davanti alla vasca degli “Squali con le Ali” dove squali violino, trigoni comuni, trigoni pelagici e aquile di mare incantano con il loro nuoto danzante.

Per i più piccoli l’Aquario di Cattolica serba comunque una sorpresa finale: l’incontro ravvicinato con i trigoni viola, vellutate creature appartenenti alla famiglia delle razze, che si lasciano accarezzare nella grande touch pool. La visita è arricchita da originali percorsi all’insegna dell’edutainment (educare divertendo) “I Suoni del mare”, un occasione interattiva unica a livello europeo, per sfatare il detto “muto come un pesce” e ascoltare una notevole quantità di suoni emessi dai pesci e mammiferi marini registrati in fondo al mare; il percorso “I Veleni” propone 2000 anni di storia, intrighi, arte e leggenda, ambientati in un curatissimo rettilario che esibisce tarantole e rettili letali e rarissimi. Inoltre, a partire dall’alta stagione il percorso “Alla conquista dei Mari”; il percorso multisensoriale dedicato alla storia della pirateria e della navigazione vincitore del Parksmania Haward 2006.

L’Acquario di Cattolica si dimostra ancora una volta unico ed in esclusiva europea presenta “Faccia a faccia con gli squali: una vera immersione nella vasca!L’emozione dell’incontro con questi affascinanti animali, protetti da una gabbia in acciaio, equipaggiati di autorespiratore e muta stagna, nella massima sicurezza, lascia un ricordo indimenticabile.

Foto gallery dell’Acquario di Cattolica

Video dell’Acquario di Cattolica

Info e contatti dell’Acquario di Cattolica

Ufficio Booking
(dal lunedì al venerdì, ore 9.00-13.00; 14.30-17.00)
tel. 0541 837.908 – 0541 837.450

Centralino
tel. 0541 8371 fax 0541 831350

Sito web ufficiale
http://www.acquariodicattolica.it/

Un Commento

  1. Pingback: Nuovo sito web per l’Acquario di Cattolica | RiminiTouring

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>